The Core Business

Ad oggi il know-how Compes rappresenta lo stato dell’arte nel mondo della produzione di matrici per l’estrusione.

Qualità e redditività della matrice, stabilità ed affidabilità nel tempo, riduzione dei costi di estrusione.

Questi i capisaldi del metodo produttivo Compes e per garantirli nulla è lasciato al caso: per ogni matrice viene eseguita un’attenta analisi tecnica prima di procedere alla progettazione, spesso per le matrici più complesse, si richiede la consulenza alle consociate Compes France e Compes International, in modo da valutare il ventaglio di soluzioni e definire la migliore per il cliente.

La modalità di costruzione della matrice viene definita in base alla potenza della pressa e alle caratteristiche del profilo da estrudere.
Dati che vengono rielaborati dai tecnici Compes grazie al supporto di software realizzati internamente.

Compes ha ideato e testato differenti tipologie di matrici: razze blade, razze a pera, speed up con e senza allargatore incorporato, camere di saldatura con contro spinta, precamere a gradini per matrici piane e tubolari.

La capacità produttiva è superiore alle 1800 matrici al mese con diametro dai 30 ai 1200 mm.
Compes fornisce anche matrici per il sistema “Conform” e per l'“Estrusione indiretta”.

Le diverse necessità dell’estrusore sono sempre in primo piano per Compes, che grazie alla sua accurata conoscenza dei processi di estrusione e delle leghe di alluminio, offre quotidianamente un supporto tecnico efficiente ed aggiornato.

Per la realizzazione delle matrici, Compes utilizza acciai e trattamenti speciali, metallo duro e ricoperture; inoltre, l’ufficio progettazione dispone di software per la simulazione e verifiche FEM.

Sezione azoto